Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi

HomeNewsCLASS E4 QUELLE CARE,VECCHIE FILASTROCCHE

CLASS E4 QUELLE CARE,VECCHIE FILASTROCCHE

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita non ha recitato a mente la filastrocca per ricordarsi l'ultimo giorno del mese: ... Trenta giorni ha novembre con april, giugno e settembre, di ventotto ce n'è uno, tutti gli altri ne han trentuno.Ormai la grammatica è un optional anche e soprattutto grazie all'anarchia che vige nell'universo degli sms, msm, mail e quant'altro. Sono passati solo cinquant'anni da quando i maestri facevano imparare la filastrocca ... Are, ere, ire l'acca fan fuggire, oppure Scienza e coscienza della i non fanno senza.Però quanto sarebbe utile avere ancora a mente la poesiola che recitava: Su qui e qua l'accento non va su lì e su là l'accento ci sta, su me e su te l'accento non c'è e non lo vuol su ma lo vuol giù e lo vogliono pure lì, là, più, considerato che anche Wikipedia ogni tanto sbaglia.
Per chi non ha una "beatiful mind" ma anche per chi invece ce l'ha, le filastrocche sono un ottimo ausilio per apprendere senza dimenticare. Quest'anno in E4 abbiamo deciso di utilizzarle il più possibile per rendere più semplice il nozionismo ma soprattutto più divertente la tanto temuta grammatica.

#filastrocche #grammatica #memoria