Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi

Faq


Cosa devo portare a scuola?
Pannolini, salviettine delicate e creme (se usate), 2 asciugamani, un cambio di abiti completo comprensivo di calzini, una foto di famiglia ed una individuale del bambino, un bicchiere di plastica.

Il mio bambino indossa ancora il pannolino?
Nessun problema. Crediamo che il bambino cesserà di utilizzare il pannolino quando sarà pronto senza dover essere forzato da parte degli adulti. Noi incoraggeremo il vostro bambino con la collaborazione di voi genitori una volta che lui/lei sarà in grado di controllarsi.

Cosa succede se il mio bambino si fa male durante la sua permanenza a scuola?
In base alla gravità dell'incidente, il bambino verrà trattato a scuola/ospedale e saranno avvisati immediatamente i genitori.

Posso chiamare la scuola per sapere come sta il mio bambino?
 Assolutamente Si Le Vostre domande saranno ben accolte per tenervi informati, ma non chiedete alla scuola di chiamare voi salvo casi eccezionali, saremo impegnati con i Vostri bimbi!

A che ora posso riprendere il mio bambino?
I bambini devono essere ripresi entro: le ore 12 , le ore 13:30 o le 16:00. I genitori che non rispetteranno gli orari saranno invitati in direzione, anche le insegnanti hanno bambini da riprendere a scuola! Cosa faccio se non sono soddisfatto/a con un qualsiasi aspetto della scuola? Non soffrire in silenzio. Chiama la direttrice della scuola e informala direttamente in modo che si applichi subito una soluzione. Siamo qui per fornirvi un servizio di cui essere soddisfatti.

Cosa faccio se mio figlio non vuole più frequentare la scuola?
E' una sensazione normalissima che molti bambini avvertono nelle prime settimane di frequenza. Informandone la scuola farai in modo che la scuola stessa offra al tuo bambino immediatamente il sostegno di cui può aver bisogno alleviando le sue ansie naturali.  

Cosa faccio se mio figlio morde o viene morso da un altro bambino?
Purtroppo questo è un fenomeno frequente tra i bimbi di 2-3 anni, che usano il morso come un modo diretto di esprimere i propri sentimenti in alternativa all'uso della parola. I genitori devono scoraggiare questo comportamento attraverso la parola e il tono della voce e MAI mostrando aggressività al bambino

Come devo accompagnare mio figlio a scuola in braccio o mano nella mano?
Mano nella mano, in quanto gli alunni hanno un'età appropriata per camminare in autonomia e entrare in confidenza con l'ambiente scolastico. 

I bambini della materna dormono a scuola?
Non è ufficialmente prevista l'ora del sonno perché i bambini non frequentano un nido, ma se il bambino necessita di un riposino,  sono previsti i lettini a disposizione per le classi N1 ed N2. In questo caso ai genitori sarà richiesto di provvedere ad un set completo di lenzuola.

Devo per forza stampare i compiti postati su classe365?
No. I compiti su classe365 vengono postati solo per ulteriore comodità in caso di perdità dei fogli o assenze. Altre volte vengono postate schede in aggiunta come compiti liberi. Tutti i compiti obbligatori sono consegnati agli studenti a mano entro ogni venerdì.

 

Come posso ottenere sconti e agevolazioni per la frequenza della scuola?

Le domande per le borse di studio vanno inoltrate tassativamente entro e non oltre il 31 ottobre dell'anno precedente quello di inizio frequenza. Ad esempio per iscrizioni all'anno scolastico che inizia a settembre 2014, la domanda va inoltrata compilando l'apposito modulo online (richiedere accesso al numero 0697245148) entro e non oltre il 31 Ottobre 2013. Non potranno essere valutate domande pervenute oltre tale data al fine di non pregiudicare la disponibilità delle borse per coloro i quali avranno rispettato tali  scadenze. In caso di convenzioni o accordi speciali per prezzi personalizzati, al fine di una corretta e sostenibile gestione e programmazione finanziaria di famiglie e scuola, i genitori sono invitati a inoltrare richiesta di anno in anno. La mancanza di tali comunicazioni tempestive e reiterate di anno in anno (almeno 9 mesi di anticipo sull'inizio dell'anno scolasdtico) di richiesta di applicazione prezzi e sconti speciali può pregiudicare o far decadere accordi speciali non essendo questi budgettizzati in mancanza di specifiche e rinnovate richieste da parte dei clienti.